Geoplast News & Blog

3 cose che architetti e ingegneri dovrebbero sapere riguardo il Gas Radon

 

1.Nuovi edifici: come ingegneri e architetti possono prevedere i livelli di radon in un edificio di nuova costruzione

Le misurazioni sono l’unico modo per capire quali siano i livelli di radon all’interno di un edificio. Al momento però, non esistono metodi affidabili attraverso i quali si possano prevedere i rischi di una determinata area rispetto ad un’altra, né le future concentrazioni di radon al’interno di un edificio di nuova costruzione. Ci sono molti fattori che causano elevati livelli di radon in ambienti chiusi, ed è quasi impossibile trovare un legame tra le misurazioni della presenza di radon nel terreno di una determinata zona, con i livelli che potranno poi essere presenti all’interno di un edificio costruito in quella stessa zona. Le risorse che possono aiutare architetti ed ingegneri a capire se un nuovo edificio ha bisogno di misure costruttive atte a prevenire e a mitigare la presenza del gas radon, sono le seguenti :

  • Mappe nazionali che identificano le aree con la più alta concentrazione di radon;
  • Livelli di radon degli edifici adiacenti.

 

2.Test radon in edifici già esistenti: misurazioni a breve e a lungo termine

Dispositivi per misurazioni a breve e a lungo termine

I test sui livelli di radon vengono spesso suddivisi in misurazioni a breve e a lungo termine. I dispositivi a lungo termine misurano i livelli di Radon per una durata da 90 giorni fino ad un anno, e la maggior parte di essi si basa sul rilevamento attraverso particelle alfa. Le misurazioni a breve termine, al contrario, si svolgono attraverso dei dispositivi chiamati dosimetri, che possono essere attivi o passivi e misurano i livelli di radon per una settimana.  Siccome le più alte concentrazioni di radon si hanno nei periodi in cui le abitazioni rimangono generalmente più chiuse (finestre chiuse), una misurazione a breve termine della durata di una stagione (es. inverno) potrebbe dare una stima sopravvalutata della concentrazione di radon all’interno dell’edificio. Al contrario, una misurazione sempre a breve termine, ma in un periodo in cui la casa è tendenzialmente più ventilata (es. finestre aperte, estate), potrebbe dare una stima meno precisa e sottovalutata della concentrazione annuale di radon all’interno della casa. Di conseguenza, per avere un valore attendibile della concentrazione media annua di radon, sarebbe preferibile utilizzare delle misurazioni a lungo termine.

 

3.ERA: il punto di riferimento per i professionisti in Europa

La European Radon Association è un’organizzazione internazionale no profit che riunisce diversi professionisti europei, tra i quali scienziati, tecnologi, ufficiali sanitari e decisori che lavorano generalmente nel campo del radon. I suoi obbiettivi sono:

  • sensibilizzare il pubblico sui rischi del radon e diffondere informazioni riguardo i metodi di misurazione, mitigazione e prevenzione del radon;
  • favorire i rapporti di collaborazione tra professionisti, privati, enti pubblici interessati alla questione;
  • garantire/sviluppare/adottare standard qualitativi per quanto riguarda le misurazioni e la prevenzione del radon in edifici di nuova costruzione.

Scopri di più su Modulo Geoplast, soluzione per l’eliminazione del gas radon